GOLDEN-INFRA

GOLDEN-INFRA

GOLDEN-INFRA

The GOLDEN-INFRA project is a follow-up of the GOLDEN-ICE project. It aims to further innovate the process of road maintenance during the winter season thanks to the integration of in-vehicle embedded solutions in a complex ecosystem based on a centralized control center developed in cloud computing. In particular the project looks at the convergence of embedded and cloud computing technologies as in the paradigm of the Intelligent System defined by Microsoft. The result will be a smart system able to aggregate data from multiple sources such as weather forecast, road and traffic conditions and define the most appropriate parameters for the prevention a road treatment.

Il progetto GOLDEN-INFRA nasce con lo scopo di innovare il processo di spargimento materiali anti-ghiaccio (sale) sulla rete stradale durante il periodo invernale. Questo grazie all’impiego di tecnologie di navigazione e comunicazione a bordo veicolo integrate in ottica Internet Of Things (IOT) con il centro di controllo dell’infrastruttura stradale che a sua volta attua strategie decisionali di comando e controllo mezzi. Nell’ottica di integrazione il centro di controllo e’ in grado inoltre di impiegare informazioni di varia natura come ad esempio dati storici di spargimento e dati di previsioni metereologiche per ottimizzare il processo decisionale.

Nella stagione invernale, al fine di garantire le condizioni di sicurezza e transitabilita’ di strade ed autostrade, anche in presenza di condizioni meteorologiche avverse quali precipitazioni nevose e temperature molto al di sotto dello zero, vengono attivati adeguati servizi di manutenzione per la prevenzione in caso di ghiaccio e lo sgombero neve. Gli interventi di prevenzione della formazione di ghiaccio sul campo sono effettuati utilizzando attrezzature per lo spargimento degli appositi fondenti, come il cloruro di sodio ed il cloruro di calcio.

Attualmente questo processo non risulta ottimizzato perche’ i mezzi non operano strategie di spargimento selettivo e non sono direttamente coordinati (quasi in tempo-reale) dal centro di controllo che contribuisce alla sola definizione della missione.

E’ stato provato che un abuso o una mancata ottimizzazione di spargimento di sale comporta numerosi svantaggi tra i quali:
- Incremento dell’impatto ambientale (il sale e’ materiale inquinante per le falde acquifere e coltivazioni lato strada);
- Non ottimizzazione della quantita’ di sale per mq abbassando il livello di sicurezza stradale;

Costo del materiale. Il sale e’ infatti divenuto un materiale costoso nel periodo invernale e spesso poco reperibile sul mercato.

Con l’obiettivo di limitare l’impatto del trattamento anti-ghiaccio e quindi di migliorare il “processo di spargimento” sono allo studio alcune iniziative a livello Europeo (nell’ambito del programma quadro di ricerca e sviluppo) che intendono impiegare le nuove tecnologie di navigazione satellitare GPS, EGNOS e Galileo a supporto del processo decisionale associato al trattamento anti-ghiaccio.

Una tra le iniziative piu’ significative e’ il progetto GOLDEN-ICE finanziato dalla Commissione Europea con l’obiettivo di studiare nuovi sistemi di bordo veicolo (mezzo spargisale) in grado di beneficiare delle nuove soluzioni di navigazione fornite da EGNOS e Galileo.

Deve essere specificato che l’esperienza GOLDEN-ICE e’ da considerarsi come un primo caso di sviluppo prototipale in questo settore e che il progetto, a cui hanno partecipato alcuni partner della presente proposta, e’ stato focalizzato sull’integrazione tra i sistemi di navigazione di bordo veicolo con i sistemi elettro-meccanici che controllano lo spargitore per definire delle strategie di spargimento selettivo in funzione della posizione del mezzo e dei parametri stradali presenti sulla cartografia digitale. Quindi GOLDEN-ICE NON ha affrontato il problema di collegare il veicolo all’infrastruttura.

Per maggiori informazioni visitare il sito del progetto.